Testo
Chiamaci ! TEL 015-404192 MAIL info@valuecreation.it
 

Turnaround Aziendale : il Disinvestimento dei Business non Strategici

Turnaorund Aziendale : il Disinvestimento dai Business non Strategici

In ambito di turnaround aziendale la ridefinizione della strategia di business ( che trattiamo in un apposito articolo ) è l’elemento chiave della riuscita del risanamento aziendale in quanto in questa sede viene deciso in quali business continuare ad operare e quali business dismettere / cedere.

Si perviene quindi alla decisione di dismissione dei business che non sono ritenuti strategici ed assorbono capitale investito, risorse finanziarie e risorse di tempo e lavoro.

Solitamente il piano di risanamento prevede che il ramo dismesso viene conferito in una società  : viene definito il ramo di azienda relativo al business in oggetto sia dal punto di vista operativo ed organizzativo sia dal punto di vita contabile; successivamente il ramo di azienda viene valorizzato e conferito in una società. La società in oggetto può essere a seconda dei casi

1)      Una newco ( nuva società creata ad hoc ) che viene partecipata in parte dai soci dell’azienda i parte da terzi, oppure totalmente da soci dell’azienda o totalmente da terzi.

2)      Una società esistente ( ad esempio di un terzo interessato o d uno dei soci ) che acquisisce il ramo di azienda dismesso.

Il consiglio che diamo in questi casi è quello di effettuare un lavoro veloce e intenso di ricerca di potenziali acquirenti industriali di aziende operanti nello stesso settore o in settori correlati in quanto più il lavoro di scouting è ampio maggiori sono le possibilità di trovare una controparte interessata.

Il motivo della ricerca di un partner industriale è dovuto al fatto che  in questo caso sono maggiori le probabilità di migliore valutazione del ramo di azienda in quanto la controparte industriale valuta con maggior propensione le eventuali sinergie derivanti dalla cessione.

HAI BISOGNO DEL NOSTRO SUPPORTO ?