Testo
Chiamaci ! TEL 015-404192 MAIL info@valuecreation.it
 

Risanamento Aziendale : Come Valutare le Iniziative di Outsourcing

Nell’ambito delle attività di risanamento aziendale le iniziative di outsourcing rientrano spesso tra gli strumenti da considerare in quanto possono permettere all’azienda di migliorare sensibilmente l’efficienza sia a livello economico finanziario sia a livello di processo e strategico.

Cerchiamo quindi di sintetizzare le linee guida per valutare in modo obiettivo e professionale se e quando avviare un iniziativa di outsourcing :

Necessità di focalizzazione sul core business dell’azienda : l’outsourcing e relativa terziarizzazione di una determinata attività aziendale consente un aiuto nella focalizzazione sul core business aziendale. questa decisione può essere presa valutando sia dal punto di vista del capitale investito e dei costi sia dal punto di vista delle risorse impiegate e quanto assorbono le attività decentralizzabili.

Necessità di riduzione dei costi fissi : il ricorso all’outsourcing permette una significativa riduzione dei costi fissi e quindi una maggiore capacità dell’azienda di sopportare un calo di fatturato o un fatturato che sia è stabilito su livelli più bassi. In questo caso però è necessario aggiungere che la classica metodologia di ponderazione tra il migliorato break even e la marginalità non è sufficiente; spesso infatti si tende ad evitare l’outsourcing per motivazioni legate alla bassa marginalità; questa interpretazione è parziale in quanto è necessario valutare anche l’importanza di diminuire il break even point ( ridurre il punto di pareggio ed aumentare la solidità aziendale )

Flessibilità : in questo caso l’outsourcing è preso in considerazione qualora permetta di migliorare la flessibilità aziendale trasferendo all’esterno le problematiche legate alla variazione di produzione.

Per valutare in modo corretto l’outsourcing quindi è necessario

1. valutare a livello quantitativo e qualitativo gli impatti dell’ outsourcing nei 3 ambiti descritti

2. valutare in modo preciso l’impatto sia a livello organizzativo sia a livello di capitale circolante

3. preparare una griglia di valutazione e discuterla strutturando un confronto dove venga coinvolta tutta la direzione aziendale.

HAI BISOGNO DI SUPPORTO ?